Ristrutturazione e riqualificazione_casa nuova e energia da fonti rinnovabili_Bianchetti
Progettazione, Risparmio energetico

Ristrutturazione + riqualificazione: casa nuova e con il 50% di energia termica da fonti rinnovabili

Ad inizio estate siamo stati contattati da una giovane famiglia di Castenedolo per un preventivo di ristrutturazione e riqualificazione di una casa abbastanza datata. L’obiettivo era di rivoluzionare completamente l’edificio esistente, sia in termini di ripensamento degli spazi, sia per un ammodernamento degli impianti che permettesse una migliore vivibilità, più sostenibile e più salutare.

Al momento del contatto la giovane famiglia disponeva già di un progetto ben sviluppato per la ristrutturazione. Un’idea progettuale che in sostanza ripensava funzioni e spazi dell’immobile, del quale sono rimasti giusto i muri esterni e alcune travi.

Questo perché con bambini in età scolare era ora necessario reinterpretare la casa, assegnando a ciascuno una stanza da letto propria e aggiungendo un bagno all’appartamento, ma era anche importante farne una casa in regola con la nuova normativa della Regione Lombardia in materia di risparmio energetico, cioè una casa capace di produrre il 50% di energia termica tramite fonti rinnovabili.

Tutto ciò ha richiesto una demolizione interna totale e una ristrutturazione a nuovo completa dell’edificio, con la creazione di vialetto esterno e portico. Nella progettazione è stata data particolare attenzione alla vivibilità della casa: la famiglia, oltre a finiture di ottima qualità, come i pavimenti in gres porcellanato effetto legno, ha voluto per la propria dimora uno tra i migliori impianti di riscaldamento e raffreddamento sul mercato.

All’immobile da 105 mq è stato, infatti, applicato l’isolamento esterno a cappotto per poi installarvi i seguenti impianti:

  • Impianto elettrico di 2° livello con serie VIMAR Arké
  • Impianto di riscaldamento e raffreddamento a pavimento in pompa di calore Rotex, con produzione di acqua calda anche tramite solare termico
  • Impianto di deumidificazione e Ventilazione Meccanica Centralizzata RDZ
  • Impianto fotovoltaico da 4,5 kW

 

Il cantiere è stato aperto e chiuso, con il rientro effettivo della famiglia nella nuova casa, in poco più di tre mesi. Ciò è stato possibile grazie alla rapidità d’intervento consentita dal Metodo Bianchetti: una progettazione minuziosa che garantisce tempi e budget certi e che, proprio per questo, permette al cliente maggior sicurezza e tranquillità.

Nonostante la collaborazione fra le maestranze Bianchetti, il progettista e i tecnici coinvolti direttamente dalla committenza sia stata sempre perfetta, durante i lavori è emerso un imprevisto nella soletta: si è reso necessario allestire un setto antisismico di rinforzo per permettere alla struttura di assicurarne la portata.

Grazie alla disponibilità e alla competenza dei tecnici e progettisti Bianchetti, tutto è stato risolto velocemente, senza incidere sui tempi di consegna, e trovando una soluzione al problema che oltre ad essere bella e garantire le proprietà strutturali necessarie, fosse anche economicamente sostenibile e non implicasse una riprogettazione dell’edificio.

La famiglia ci ha conosciuto grazie al passaparola e attraverso referenze positive ricevute da amici, ma quello che ha fatto sì che fossimo scelti fra altri interlocutori, ci hanno confermato i proprietari, sono stati il servizio chiavi in mano di alto profilo che Bianchetti può offrire e l’ottimo rapporto qualità/prezzo dell’intervento.

Il risultato, com’è possibile vedere nelle immagini di seguito, è una ristrutturazione ottimale e totale, che oltre a una riqualificazione notevole grazie a impianti di primo livello, vede anche un pregevole risultato in termini di bellezza e godibilità della casa.

Migliorare la vivibilità della tua casa?
Contattaci per un preventivo di ristrutturazione e riqualificazione del tuo immobile!

La progettazione della ristrutturazione e della riqualificazione sono rispettivamente ad opera dell’ing. Paola Poppi e del termotecnico Alessandro Lombardi

Precedente Successivo

Leggi anche...

Nessun commento

Scrivi un commento